LE “SARDINE” NUOTANO

  • Le sardine è il nome che 4 ragazzi di Bologna hanno inventato per convocare persone in piazza contro Matteo Salvini il 14 novembre.
  • La convocazione era in occasione della presenza di Matteo Salvini a Bologna.
  • Salvini era a Bologna per sostenere la candidatura di Lucia Borgonzoni alla presidenza della Regione Emilia-Romagna.
  • Il 18 novembre le sardine si sono di nuovo presentate a Modena in occasione di un nuovo evento elettorale con Matteo Salvini.
  • A Modena sono scese in piazza 7 mila persone.
  • Gli organizzatori della protesta avevano chiesto che durante il presidio non ci fosse “nessuna bandiera, nessun partito, nessun insulto”.
  • Chi partecipava all’evento doveva  solo esporre cartelli con raffigurate delle sardine.
  • Mattia Santori è uno dei 4 ragazzi che ha avuto l’idea delle sardine.

  • Santori, 32 anni,  ha avuto molte interviste  e ha detto che il simbolo delle sardine è stato scelto: “è un pesce silenzioso che si contrappone ai toni e alla retorica dei comizi populisti“.
  • Ora le sardine sono attese in molte piazze italiane.
  • Salvini  e giornali di destra sostengono che “le sardine” non è un movimento apertitico e spontaneo e che in realtà è collegate al Partito Democratico dell’Emilia Romagna
  • Le “sardine” dicono su Facebook che stanno facendo di tutto per screditarli.

Ironia di destra su “le sardine”. La vignetta collega “le sardine” a Romano Prodi (il “Mortadella” per la destra)

 

Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *