UN NUOVO MESTIERE: IL CACCIATORE DI ICEBERG

  • L’iceberg (letteralmente montagne di ghiaccio) è una grande massa di ghiaccio che si è staccata da un ghiacciaio o da una piattaforma di ghiaccio e naviga sul mare.

 

  • La Groenlandia è un’isola collocata all’estremo nord dell’oceano Atlantico (è situata tra il Canada, l’Islanda, l’Artico e il Mar Glaciale Artico).
  • La Groenlandia appartiene a Regno di Danimarca.

 

  • Il riscaldamento del clima provoca un aumento del distacco di iceberg dai ghiacciai della Groenlandia.
  • L’uomo, animale ingegnoso, ha saputo trasformare questo fenomeno in un’occasione di guadagno.
  • Vediamo come.
  • L’acqua degli iceberg è considerata particolarmente pura e, per questo motivo, preziosa.
  • L’acqua degli iceberg, infatti, è molto vecchia ed è ghiacciata prima dell’inquinamento (circa 12 mila o 20 mila anni fa).
  • Ci sono aziende che vendono bottiglie di acqua provenienti da iceberg a 10 euro la bottiglia.
  • Un’azienda canadese che produce vini vende bottiglie di quest’acqua persino a 60 euro il litro.
  • L’acqua degli iceberg è utilizzata anche per produrre vodka e cosmetici.

 

IL “CACCIATORE” PIÙ FAMOSO.

 

Bonavista Bay, Terranova, Canada, 29 giugno
(Johannes EISELE/AFP/LaPresse)

  • Il primo ad aver avuto l’idea di cacciare e vendere acqua è un pescatore canadese.
  • Si chiama Edward Kean e ha 60 anni;
  • Kean proviene da una famiglia di pescatori e da 30 anni naviga con la sua nave da pesca la Green Waters (acque ecologiche) insieme a 3 marinai.
  • Quando avvista un iceberg Kean gli spara contro per cercare staccare dalla massa dei pezzi di ghiaccio.
  • Nei periodi migliori, che vanno da maggio a luglio, l’equipaggio della nave riesce a procurarsi sino a 800 mila litri di acqua.
  • Kean non dice a quale prezzo vende l’acqua alle aziende che la utilizzano, ma assicura di usare tecniche di caccia che non rovinano l’ambiente.
  • I suoi strumenti di lavoro sono il fucile, aste e reti per catturare i pezzi di ghiaccio.

 

Bonavista Bay, Terranova, Canada, 30 giugno
(Johannes EISELE/AFP/LaPresse)

 

Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *