LOMBARDIA: SEQUESTRA BUS PIENO DI BAMBINI

IL FATTO.

  • Mercoledì 20 marzo  a San Donato Milanese il conducente ha fermato lo scuolabus che stava guidando.
  • Sul bus c’erano 2 classi di 51 studenti di seconda media e 3 adulti che li accompagnavano.
  • L’uomo ha gridato: “Di qua non esce vivo nessuno”.
  • Alcune persone dal bus hanno dato l’allarme ai carabinieri.
  • Quando sono arrivati i carabinieri, l’uomo  ha dato fuoco al mezzo, ma per fortuna i carabinieri sono riusciti a far uscire tutti dal bus in tempo.
  • I carabinieri hanno, poi, arrestato l’uomo.
  • Nessuno è rimasto seriamente ferito, ma 12 studenti sono stati portati in ospedale con lievi ferite.
  • In ospedale ci sono anche due adulti che accompagnavano gli studenti e il conducente che ha bruciature alle mani.
  • Sembra che l’uomo abbia gridato: “Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo”.

CHI È L’AUTISTA.

  • L’autista si chiama Ousseynou Sy ed è nato in Senegal, ma è cittadino italiano dal 2004.
  • L’uomo ha precedenti penali per guida in stato di ubriachezza e per un caso di violenza sessuale su minore.
  • Ha una ex moglie italiana e due figli di 12 e 18 anni.
  • Adesso è indagato per strage e sequestro di persona, aggravato dalla minore età delle persone coinvolte.
  • La ditta per cui lavora l’uomo ha detto di non essere a conoscenza dei precedenti penali dell’uomo.
  • Inoltre ha detto che l’uomo, che lavora con la ditta da 16 anni, non aveva mai avuto comportamenti strani sul lavoro.
Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *