I PACCHI ABBANDONATI ALLE POSTE VANNO AI POVERI

  • Fino al 5 dicembre, Poste Italiane inviava al macero tutti i pacchi che non riusciva a consegnare.
  • Spesso, infatti, i destinatari non ritirano i pacchi oppure non abitano più all’indirizzo indicato.
  • Il 5 dicembre è la giornata del Volontariato.
  • In quell’occasione Poste italiane ha presentato il progetto “Valore Ritrovato“.
  • Grazie a questo progetto gli oggetti non ritirati andranno a famiglie bisognose.
  • Questi pacchi “senza padrone”, infatti, contengono di tutto: capi di abbigliamento. giochi, piccoli elettrodomestici, libri, dischi.
  • È un vero spreco che oggetti nuovi siano distrutti.
  • Un accordo con la Caritas  prevede che il contenuto dei pacchia potrà essere recuperato e consegnato agli ‘Empori della Solidarietà’ di Caritas.
  • Questi empori sono supermercati che forniscono gratuitamente prodotti di prima necessità alle famiglie bisognose.
  • Questo è uno dei molti casi dove aiutare persone in difficoltà non costa nulla, se non un po’ di organizzazione e di capacità di ascolto.
Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *