FIRENZE: LA REAZIONE SENEGALESE

  • Il 6 marzo la comunità senegalese ha reagito alla morte di Idy Diene l’uomo senegalese ucciso da un italiano, con una manifestazione.
  • Alla manifestazione hanno aderito italiani dei centri sociali e ci sono stati alcuni disordini.
  • Il sindaco di Firenze, Nardella, intervenuto alla manifestazione, è stato insultato e si è allontanato per evitare provocazioni.
  • La comunità senegalese ha indetto una manifestazione per sabato 10 marzo.
  • A dicembre 2011, sempre a Firenze, un estremista di destra aveva aperto il fuoco contro una gruppo di senegalesi uccidendo due persone e ferendone altre due, prima di uccidersi.
  • Diene era cugino di uno degli uomini uccisi; ne aveva adottato a distanza la figlia che vive in Senegal.
  • In seguito Diene aveva sposato la vedova del cugino.
  • La donna, ora, rimane vedova per la seconda volta a causa della violenza di un cittadino italiano.
Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *