M5S: DI MAIO “CACCEREMO LE MELE MARCE”

IL CASO DEI MANCATI RIMBORSI

  • Il Movimento 5 Stelle si è dato una regola: i politici del Movimento devono restituire metà dello stipendio fisso.
  • Questi soldi finanziano un fondo destinato al microcredito alle imprese.
  • Alcuni giorni fa la trasmissione televisiva Le Iene ha pubblicato sul suo sito un servizio che sostiene che alcuni rimborsi non sono avvenuti.
  • Il giornalista delle Iene  si confronta con due parlamentari del Movmento (Cecconi e Martelli) su questo argomento.
  • Dopo la diffusione del servizio i due parlamentari hanno annunciato che, se saranno eletti, si dimetteranno.
  • Lunedì 12 febbraio un’agenzia di stampa (Adnkronos) ha detto che mancano dai conti altri soldi oltre a quelli non restituiti dai due parlamentari.
  • Luigi Di Maio, capo politico del Movimento, ha detto che caccerà chi non ha versato quanto dovuto.
  • Beppe Grillo, che si era tenuto lontano dalla campagna elettorale, ha raggiunto Di Maio in Campania.
Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *